Privacy Policy

FotoWireless - Come scegliere la data giusta per il matrimonio: i passi da effettuare per fissare il giorno del SI' - Fotografi specializzati in matrimonio Pescara - FotoWireless

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

FotoWireless - Come scegliere la data giusta per il matrimonio: i passi da effettuare per fissare il giorno del SI'

Gallery > Articoli Matrimonio


FotoWireless - Scegliere la data del matrimonio: i primi passi da effettuare per fissare il giorno


Scegliere la data del matrimonio


I primi passi da effettuare



Scegliere la data del proprio matrimonio sembra facile, ma in realtà potrebbe essere meno comodo del previsto.

Chi pretende di scegliere il giorno esatto potrebbe rimanere deluso. Il giorno effettivo, infatti, sarà il risultante tra l'incastro dei fornitori strategici, chiesa o comune e il ristorante per il banchetto, in primis, a cui si dovrà incastrare anche il fotografo scelto.


Come si procede quindi?

Si parte dallo stabilire un periodo con una tolleranza di almeno due fine settimana, cioè quindici giorni, all'incirca. E stabilire anche un piano "b", ovvero un altro periodo congeniale alla coppia.

Il problema più grande è trovare la disponibilità della chiesa, o degli uffici comunali, soprattutto se si tratta di abbazie o luoghi storici particolari. In questi casi la coda di prenotazione potrebbe superare anche l'anno e mezzo di attesa.

Molte chiese e cattedrali richiedono un costo, anche se ciò è stato vietato da Papa Francesco: per una abbazia ci possono volere dai 250 ai 400 euro. I residenti sono però spesso tutelati con un conto più ristretto. Ma dipende purtroppo dalla parrocchia.


Preso nota delle disponibilità del luogo della cerimonia si procede con il ristorante che ospiterà il banchetto. Anche lì sarà necessario chiedere le disponibilità attorno ad una certa data se il giorno scelto non fosse disponibile.


La caparra per il ristorante è di solito tra i 500 e i 1500 euro, usualmente il 10%. Alcuni ristoranti chiedono molti soldi, anche 5 mila euro. In questi casi può essere bene trovarne un altro.



Fatti questi due passi fondamentali occorre incastrare la data, in base alle disponibilità dei fornitori. E' facoltativo, anche se spesso avviene, sentire il fotografo scelto. Anche lui potrà dare delle disponibilità limitate, soprattutto se è molto richiesto e se il matrimonio è a meno di dodici mesi.

I fotografi più in voga, infatti, hanno una lista che tocca anche i due anni.

L'acconto per il fotografo oscilla intorno al 30%, quindi tra i 400 e i 1500 euro, a seconda del tipo di servizio scelto (foto, filmino, album).



Il passo successivo consiste nel prenotare, il più velocemente possibile, il luogo della cerimonia, il ristorante e il fotografo, per l'appunto. Questi tre sono i fornitori strategici su cui è bene investire di più e non accontentarsi.

Rappresentano il coronamento del sogno di una vita dove anche un risparmio minimo può rovinare un anno di preparativi.


Affidatevi alle recensioni, soprattutto per il ristorante e il fotografo, o ad esperienze dirette. Ancora oggi, purtroppo, molti professionisti rappresentano invece delle professionalità del tutto improvvisate, millantando arti e curricula inesistenti.

Anche se avete un contratto -pretendetelo da tutti- la prevenzione è l'arma più intelligente e risolutiva.

Superata questa fase strategica, tutta l'organizzazione è ora in discesa: abito, fioraio, confetti, partecipazioni e così via, diventeranno un piacere e non un onere.

E sarà questo il ricordo più bello, quello della preparazione del proprio matrimonio: vi coccolerà ogni giorno dopo il fatidico "sì". (FotoWireless)



Ti sposi? Iscriviti alla nostra newsletter. Sarai aggiornato su iniziative, curiosità e tanti consigli sull'organizzazione del matrimonio!

 
Copyright FotoWireless di Valerio Simeone, 2016. All rights reserved. - PI 016840240680

Via G. D'Annunzio 229, Pescara - Italy - Tel 085.7996129 - 347.3353291
Torna ai contenuti | Torna al menu