Privacy Policy

FotoWireless - Il contratto con il fotografo del matrimonio come deve essere fatto? - Fotografi specializzati in matrimonio Pescara - FotoWireless

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

FotoWireless - Il contratto con il fotografo del matrimonio come deve essere fatto?

Gallery > Articoli Matrimonio



FotoWireless - Il contratto con il fotografo del matrimonio. A cosa fare attenzione?

Il contratto con il fotografo del matrimonio:

A cosa fare attenzione?


di Valerio Simeone

www.fotowireless.it

L'accordo con il fotografo del matrimonio: vediamo le clausole che usualmente sono presenti nei contratti e come comportarsi con il nuovo regolamento dei droni.


Ecco una piccola guida per arrivare preparati al giorno della firma del reportage di nozze.



Primo consiglio: diffidate da tanti fogli da leggere o firmare. Non servono.


Secondo consiglio: se i caratteri sono molto piccoli e ci sono asterischi nelle frasi, lasciate perdere o chiedete di poterlo leggere con comodo anche a casa. Se il fotografo cambia espressione o sembra impacciato, trovatene un altro.



Questo primo screening vi aiuta già a capire in pochi secondi la serietà del professionista. Più è complicato e più c'è qualcosa da nascondere, più occorre essere prudenti. Superata questa fase siamo però a buon punto.



Un buon contratto, che tutela ambedue le parti, può essere scritto su un solo foglio: una facciata o massimo due. Non serve più lungo.



Quali sono quindi le cose a cui fare attenzione?


-Intestazione:

è la parte dove vanno inseriti i dati della persona a cui andrà intestato il contratto. Normalmente è sufficiente un solo nominativo, ma volendo si può anche sottoscrivere in due, marito e moglie.

Per la sua validità è necessario inserire luogo e data di nascita e il codice fiscale. Pena la nullità.


-Giorno cerimonia e eventuali orari di copertura del servizio:

va inserito in modo chiaro e preciso il giorno in cui sarà effettuato il reportage fotografico. In alcuni casi viene inserito anche l'orario di inizio e fine. Una chiarezza in più che non fa mai male aggiungere.


-Costo complessivo del lavoro ed eventuale rimborso spese per trasferte:

Viene inserito sia a cifre che in lettere, in modo chiaro e leggibile. Così come va inserito, laddove richiesto e necessario, il rimborso spese trasferta, calcolato a chilometro o forfaitario. Una cifra media oscilla tra i 20 centesimi ed un euro al chilometro.


-Ripartizione acconti e saldo:
Se l'importo viene ripartito in più pagamenti (consigliato), normalmente si distribuisce con un 30-40% di acconto, seguito da un secondo acconto uguale prima delle nozze e poi un saldo della parte rimanente, circa il 20-30%, alla consegna.

-Tempi e modalità di consegna:
in questa parte vanno inseriti i tempi, espressi in giorni lavorativi o solari, necessari per la consegna. La media nazionale è intorno ai 15-18 mesi. In alcuni casi fotografi ben organizzati, soprattutto se agenzie fotografiche, i tempi possono scendere fino a 2-3 mesi.

-Esposizione al pubblico e trattamento dei dati personali:
Il fotografo normalmente preferisce utilizzare le immagini per la pubblicazione dei suoi lavori sul proprio sito, o magari per campagne pubblicitarie dirette. In questo spazio vengono analizzate le modalità di pubblicazione che possono essere libere, con riserva di visione e autorizzazione, o completamente vietate. Siete voi a decidere.

-Disdette:
L'articolo 1385 del codice civile norma questo aspetto. In poche parole l'acconto versato, nel caso in cui si rescinda dal contratto, rimane di proprietà del fotografo se effettuato nel primo periodo dalla sottoscrizione. Se effettuato successivamente, ci possono essere delle "penali" da pagare, che possono arrivare al 50% o al 100% in funzione del preavviso dato. Ciò scaturisce dal mancato guadagno del fotografo se ha già impegnato la data e non ha potuto seguire altri lavori.

-Descrizione del servizio e dettagli del lavoro svolto:
E' la parte più descrittiva di ciò che sarà eseguito e consegnato per il vostro matrimonio. Tipo di servizio fotografico (ad esempio reportage, giornalistico, posato, vintage), se presenti anche le riprese video, tipo di album (fotoalbum, fotolibro), ed eventuali servizi accessori (photobooth, album genitori, foto stampate).

-Drone:
se vengono realizzate le riprese aeree va sottoscritto. In particolare serve per avere una chiara responsabilità da parte del fotografo (che dovrà avvalersi di piloti abilitati. droni certificati e con assicurazione valida). Se mancasse o se ci fossero problemi ad inserirlo, vuol dire che c'è qualcosa che non va. Ricordate che la giurisprudenza prevede la corresponsabilità da parte del cliente, cioé voi, se il drone o il pilota non sono in regola. Le sanzioni minime partono da mille euro e superano i centomila, e saranno pagate sia dal cliente che dal proprietario. La legislazione attuale è molto rigida.

-Proprietà dei negativi:
La cassazione ha stabilito che la proprietà dei negativi, per alcuni tipi di servizi fotografici tra i quali rientrano per l'appunto quelli delle nozze, sono del fotografo. Per negativi si intendono gli originali, per cui si estende anche ai file digitali delle reflex attuali (jpg e raw per intenderci), così come per i file o nastri del filmino.

-Foro di competenza per controversie:
Generalmente è quello della "piazza" dove si stipula il contratto. In alcuni casi può essere modificata. Sperando non serva mai.


Con questa guida ora sai benissimo quello che ti aspetterà quando andrai a firmare il contratto con il fotografo che seguirà il giorno più importante della tua vita! (FotoWireless)




Hai altri dubbi? Contattaci!



 
Copyright FotoWireless di Valerio Simeone, 2016. All rights reserved. - PI 016840240680

Via G. D'Annunzio 229, Pescara - Italy - Tel 085.7996129 - 347.3353291
Torna ai contenuti | Torna al menu